Skip to content

Postazioni Formula

Postazione Dinamica di Formula

postazioni formulaVelocità, precisione, freddezza e capacità di saper azzardare quando necessario.
Queste sono alcune delle componenti che un pilota deve possedere per essere competitivo.

La postazione di guida formula dinamica su 3 attuatori, è stata progettata dal telaio di una scocca reale, che riporta fedelmente la posizione di guida di un abitacolo delle monoposto moderne di formula.
La struttura realizzata in materiali compositi e fibra di vetro, assicura la massima rigidità e reali linee estetiche della monoposto per una massima funzionalità ed estetica

Ma cosa vuol dire davvero guidare una macchina in pista?

Partiamo dalla posizione di guida che i piloti di Formula hanno all’interno dell’abitacolo

Lo studio e ricerca per l’ergonomia della postazione di guida, la profondità del sedile, la posizione del volante, distanza ed altezza della pedaliera sono state riprodotte al CAD, anche grazie anche al supporto di piloti professionisti e della Scuola Federale AciSport.

L’abitacolo restituisce fedelmente e con alta reattività le sensazioni di una vera monoposto per dimensioni interne e massimo feedback di guida grazie ad un corretto alloggiamento del pilota, anche con l’uso del casco e del HANS.

LA SIMULAZIONE è un ESPERIENZA, un EMOZIONE unica !

Tecnologia, ricerca e sviluppo

locations heaven 06La postazione è dotata dei migliori e certificati componenti elettro-meccanici sul mercato consentendo un alloggiamento integrato nella scocca, a beneficio del feedback di guida, tale da poter ottenere un integrato ed unico sistema con la postazione.
Iron Lynx

Il Sistema Dynamic, composto da 3 attuatori ed il suo posizionamento, offre la massima reattività ai movimenti e alle vibrazioni della monoposto, rispondendo in tempo reale agli input della strada ed ai movimento di rollio, beccheggio, imbardata che permette così di creare un’esperienza totalmente immersiva.

Impianto Video & Audio.

STEP ONE con monitor-tv in grado di coprire un’area di circa 3,5 mt per una visuale complessiva a circa 130° a meno di 1,5mt; il risultato ottenuto è un campo visivo che esalta al massimo la percezione di velocità.

STEP TWO con video proiezione in grado di coprire un area di circa 6,00mt per una visuale complessiva a 220° le immagini grazie all’ utilizzo di 3 proiettori, assicurano il massimo dell’ immersione di guida.

L’impianto audio 7.1 da circa 600watt copre e distribuisce il suono a 360°, installato ai 4 angoli e con subwoofer e 2 casse posteriori alloggiate nella scocca, assicurano e riproducono fedelmente il vero SOUND delle monoposto

Telemetria

Con il termine “telemetria” si intende il controllo di dati (come, ad esempio, la temperatura dei freni e l’utilizzo dei pedali di acceleratore e freno) acquisiti da sensori posti a bordo del veicolo. I dati raccolti in tempo reale, permettono di avvisare il pilota qualora ci sia un problema e di evitare peggioramenti, il che significa che siamo in grado di applicare alcune modifiche senza dover fermare ogni volta la vettura.

Prove pratiche al simulatore di guida, con analisi dati funzionali dei principali canali di telemetria (velocità, sterzo, acceleratore, freno) del veicolo e delle performance del driver possono affinare gli assetti e la tecnica di guida, anche in un determinato punto della pista.

I dati che possiamo “leggere” da una telemetria sono diversi, ma la primissima e basilare informazione a disposizione è la velocità con la quale la monoposto percorre ogni angolo del tracciato, dato, questo, raccolto dal sensore gps.

Associando ai valori i colori, è facile comprendere come questo dato (rosso) messo a confronto con gli altri valori/colori degli altri indicatori nei colori, azzurro per gli angoli di sterzo, verde la pressione sul pedale del freno possano aiutare e meglio interpretare quello che è stato fatto in pista con quello che si dovrebbe fare per migliorare la prestazione a beneficio della performance vera e propria

Periferiche di guida

Servo motore, corona, comandi al volante e pedaliera sono di diretta derivazione da quanto utilizzato nel motorsport, oppure, riprogettati per l’uso specifico della simulazione in collaborazione con team di specialisti e sottoposti al test da veri piloti.
Il servo motore, sviluppa una potenza/forza di 22nm, pari a circa 20kg a rotazione.

La corona è un vero e proprio volante formula, dotato di display multifunzione LCD a colori da 4,3”, LED a 15000 giri/min – 6 LED aggiuntivi per cambiata, shift paddle, pulsanti ed interruttori – con impugnature in alcantara.

La pedaliera installata è sviluppata direttamente dal Motorsport, ed è in grado di simulare le forze del pedale come sperimentato nelle vetture reali, arrivando ad esercitare una pressione di 136kg di spinta sul pedale del freno.

Grazie alla componentistica impiegata, il pedale risponde in modo lineare ed immediato, potendo inoltre regolare la corsa da 10° a 20°, aumentando la sensibilità di guida.

leo bodnar
rexing
xap
heusinkveld

 

Cookie Consent with Real Cookie Banner